Page ID: 0

Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

Laulu, Il canto del vento – Visita guidata con performance artistica ed esposizione

26 Settembre alle 15:00 - 16:30

RI-abitare la conoscenza: grazie alla narrazione si (ri)scopre la storia e il significato del luogo;
RI-abitare lo spazio: attraverso la danza si coinvolgono i visitatori per far loro percepire lo spazio come nuova dimensione di movimento;
RI-abitare l’arte: attraverso le opere esposte, riconsegnare al Giardino Treves la sua aura artistica, compromessa dalla costruzione dell’ospedale, per poter tornare a rivivere il parco come opera d’arte complessiva.
Installazioni arboree e abiti di Elvezia Allari
Azioni poetiche – Flamenco contemporaneo: Manuela Carretta
Narrazione: Tiziana Mazzucato
POSTI LIMITATI
Quota di partecipazione 12,00€
Prenotazione obbligatoria scrivendo a enetike@gmail.com
————————————————————————————————————————-
Il giardino meraviglioso della Allari è innanzitutto uno spazio mentale ed emotivo: il luogo dove seminare ciò che abbiamo di più prezioso, il rifugio dello spirito lontano dai rumori del mondo, il
tempo in cui ci sentiamo liberi dal peso dei canoni stringenti della forma e della bellezza che altri scelgono per noi.
Ma il suo lavoro percorre anche l’immaginario collettivo di un altrove dove recuperare un rapporto autentico e rispettoso con la Terra: lontano dalla rappresentazione di una natura addomesticata e progettata per il gusto e le necessità dell’uomo, quello della Allari è un inno alla poesia della vita in tutte le sue manifestazioni. I suoi abiti di carta velina e semi sono la metafora
di un’auspicabile nuova umanità, che abiti il pianeta con soave leggerezza, consapevole della responsabilità di essere artefice – al pari della natura – di quel “giardino meraviglioso” in cui essa stessa ambisce a vivere.
Il danzare sopra le foglie, sotto la pioggia battente, l’andare sott’acqua per poi correre in un luogo abbandonato, fa parte della ricerca di Manuela, dove ogni spazio è un percorso compositivo.
La natura oppure lo spazio urbano generano dialoghi sempre nuovi e imprevedibili.
Il suo movimento sonoro, attraverso il flamenco, è anche portavoce di silenzi sottili e sfiora l’idea di rendere trasparente lo stile per portarlo al – non stile per fondersi con un paesaggio che lasci spazio all’improvvisazione.

Dettagli

Data:
26 Settembre
Ora:
15:00 - 16:30
Sito web:
https://www.facebook.com/events/3210412999037302/

Organizzatore

Associazione Culturale Enetiké
Telefono:
366 8199916
Email:
enetike@gmail.com